Sab. Giu 15th, 2024

Quando si parla di revisione periodica del climatizzatore d’aria è fondamentale sapere che si tratta di un controllo indispensabile per garantire una vita utile più lunga all’apparecchio e prevenire i principali guasti.

La pulizia della parte esterna

Il primo intervento del valido tecnico della manutenzione e assistenza condizionatori Roma su un condizionatore d’aria si concentra sulla parte interna dove è contenuto il motore. Al suo interno per via della ventola, si deposita un sacco di sporcizia che va rimossa puntualmente.

Di solito, la pulizia della parte esterna è altamente consigliata per ridurre il rumore che si avverte ogni volta che si accende il condizionatore. Spesso i fitti depositati formati nel corso del tempo a causa di polvere, pollini, smog e altri residui possono causare degli spessori in cui le pale vanno a sbattere oppure restringere il passaggio per l’aria che quindi produce sibili fastidiosi.

Il cambio del filtro

Un altro intervento importante da parte del valido tecnico della manutenzione riguarda la sostituzione del filtro dell’aria. Si tratta di un elemento essenziale per garantire un flusso di aria, calda o fredda che sia, purificata priva cioè di polveri e pollini che possono dar fastidio soprattutto alle persone allergiche. All’interno del filtro resta tutto bloccato e va quindi tolto altrimenti va a creare un ambiente favorevole alla proliferazione di germi e batteri potenzialmente pericolosi per la salute. Il valido tecnico della manutenzione e assistenza condizionatori Roma rimuove delicatamente il vecchio filtro e ne sistema un altro in particolare prima del periodo in cui si usa in maniera più intensiva l’apparecchio.

La sostituzione delle parti usurate

Con il passare del tempo è possibile che le parti interne del climatizzatore d’aria si rovinino per colpa dell’usura. Può succedere che un elemento sia da sostituire perché si è rovinato col tempo, producendo rumore o addirittura consumi energetici più alti. Infatti, se un competente si è allentato e non si trova più nella sua posizione originale, l’aria che passa può spostarlo e produrre un rumore fastidioso. Se il componente non svolge più il suo lavoro come di consueto, è possibile che si registrino dei consumi energetici più alti del normale, fattore preoccupante per uno degli elettrodomestici che già di suo consuma molto.

Di Grey