Ven. Giu 14th, 2024

Nel momento in cui si parla di installazione del condizionatore d’aria, sono davvero molti gli aspetti che vanno presi attentamente in considerazione. La maggior parte delle persone si concentra sulla posizione dello split interno che diffonda l’aria condizionata e permetta di ottenere una temperatura più gradevole. Invece, spesso si sorvola e non si approfondisce abbastanza l’installazione del motore esterno che ha il compito di prelevare l’aria da fuori.

Perché preoccuparsi di dover installare il motore del condizionatore d’aria

Invece, è estremamente importante preoccuparsi durante la fase di installazione condizionatori Roma di dove sistemare il motore del condizionatore perché ciò permette di avere un dispositivo dai consumi ridotti e un comfort maggiore. Chi si domanda come poter limitare il consumo energetico del condizionatore, uno degli elettrodomestici più energivori in casa, dovrebbe domandarsi se il motore è in una posizione ideale. Questo tipo di analisi aiuta anche a ridurre la bolletta e risparmiare sul lungo termine.

Dove installare il motore del condizionatore d’aria

Dopo breve ma indispensabile preambolo, arriva finalmente il momento di parlare in maniera più approfondita dell’installazione dei condizionatori d’aria e, più precisamente, del motore esterno. L’ideale sarebbe posizionare il motore in un luogo riparato affinché non venga investito in maniera diretta dai potenti raggi solari. Andrebbe messo in un luogo a nord e all’ombra al fino di prelevare aria più fresca. Di solito, si sceglie di installare il motore in alto sotto l’ombra del tetto o dei balconi dei piani superiori.

Come mai il motore del condizionatore non va mai coperto

Il motore del condizionatore d’aria, purtroppo, non è esteticamente bellissimo da vedersi e molte persone decidono di coprirlo andando incontro a situazioni ancora più problematiche. Chi addirittura ricopre il motore con strutture e scafandri, potrebbe causarne il surriscaldamento. Inoltre, diventa più difficile ispezionare la parte ed eseguire operazioni di routine come, ad esempio, la pulizia periodica che permette di togliere tutta la sporcizia che si è depositata sulle pale nel corso del tempo.

Al limite, è possibile installare un paravento. Vale comunque la pena ricoprire il motore con un telo tirato sui lati per evitare l’accumulo di sporcizia ma solamente durante il periodo di inutilizzo invernale.

Di Grey