Ven. Apr 12th, 2024

Purtroppo, puoi anche tu ritrovarti con gli scarichi di casa otturati e intasati; un problema non da poco che impedisca lo scarico dell’acqua come di consueto. Non è però il momento di disperarti poiché ci sono diversi sistemi che puoi provare per rimediare al problema nel minor tempo possibile e riportare la situazione alla normalità, come spiegato qui di seguito in poche righe.

Usa il classico sturalavandino

Se sei alle prese con un problema di scarico otturato, quello che devi fare per risolvere il prima possibile, è usare il classico sturalavandino. È lo strumento più efficacie che ci sia per eliminare la sporcizia incastrata nello scarico che impedisce il passaggio dell’acqua. Prima di chiamare l’idraulico per un servizio di autospurgo Roma prova con questo semplice ma efficace soluzione.

Ti basta prendere la ventosa e sistemarla sul foro del lavandino; con una mano tieni chiuso il foro di scurezza e con l’altra muovi lo sturalavandino. La tubatura va sottovuoto e lo sporco scivola via. In certi casi può risalire nel tubo e quindi non ti resta che prendono con un pezzo di carta e buttarlo via. In altri casi, senti un chiaro rumore di gorgoglio che indica la sparizione dello sporco incastrato.

Versa della semplice candeggina

Forse non sai che la maggior parte dei prodotti disgorganti che vedi in commercio nei supermercati per liberare gli scarichi otturati, sono a base di candeggina. È una cosa che in pochi sanno ma basta leggere con attenzione agli ingredienti per scoprire che contiene ipoclorito di sodio, cioè candeggina, detta anche varechina.

Questo vuol dire che puoi usare la candeggina che usi per il bucato o per i pavimenti anche per pulire lgi scarichi di casa. Ti basta versare un po’ di candeggina nello scarico del lavandino quando noti che l’acqua fatica a scendere come dovrebbe. L’ideale sarebbe attendere che il prodotto faccia effetto perciò fallo al sera prima di andare a dormire così il lavandino resta chiuso e non scorre acqua.

Di Grey